Area Consulting

BLISS TRADING & CONSULTING è una società, a capitale privato, completamente indipendente da Enti o Associazioni esterne, che nasce dalla fusione delle esperienze pluriennali dei soci nel settore della consulenza, della formazione e dell’audit e che raccoglie la sfida di questi mercati privi spesso di regole e codice deontologico.

Dante Alighieri


Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno XXVI


Bliss Consulting non vuole offrire semplici servizi di  formazione. Bliss Consulting vuole offrire conoscenza, che non esiste di per sé. La conoscenza dei nostri docenti ed esperti va oltre la semplice informazione. La conoscenza è relazione. La conoscenza è relazione utile a far crescere la persona che partecipa ai nostri corsi e a porla con maggiore consapevolezza nel mondo del lavoro.  Questo il nostro valore aggiunto, questa la nostra innovazione.

La BLISS è in grado di fornire assistenza diretta e qualificata alle imprese interessate alla formazione e sensibilizzazione del personale ed alla implementazione e certificazione dei sistemi di gestione. Per soddisfare dette esigenze la BLISS mette a disposizione delle imprese clienti professionalità qualificate, di provata competenza, con approfondita esperienza nel campo dell'organizzazione, della progettazione, della produzione, del controllo dei processi dell’audit e della formazione.

METODO DI LAVORO
Il metodo di lavoro basato sulla qualità del servizio e fortemente orientato al cliente permette  alla BLISS CONSULTING di garantire ai propri clienti, il risultato contrattualmente stabilito, la sicurezza degli interventi, la massima affidabilità e discrezione, la corretta gestione della prestazione d’opera, attivando al suo interno tutte le opportune sinergie tra i diversi servizi offerti.

CODICE ETICO
Una moderna e qualificata Società che eroga servizi di consulenza alle aziende deve certamente possedere competenza professionale e pecialistica. Ma non è sufficiente. Deve soprattutto, nell’ottica della filosofia espressa dalla “Qualità”, saper cogliere le aspettative del Cliente che vi si affida.  Aspettative, mai dichiarate eppure vive, tipiche di un rapporto di fiducia tra uomini orientato al rispetto di valori  dai quali scaturiscono delle regole di comportamento.  Questi valori che costituiscono per tutti i collaboratori della nostra società il primo e costante punto di riferimento la BLISS CONSULTING  ha ritenuto doveroso estenderli  ai propri Clienti attraverso l’adozione di un “Codice Etico” che costituisce base e riferimento durante l’esercizio della attività di consulenza.    



I servizi offerti

Organizzazione aziendale

L’Organizzazione Aziendale è un sistema flessibile con capacità di adattamento ai cambiamenti repentini della domanda di beni e servizi e che deve essere sempre definito, controllato e gestito dal vertice aziendale.  
Un’azienda organizzata è perciò in grado di rispondere con maggiore efficienza ed efficacia  alle spinte sia interne che esterne in quanto colloca le persone giuste al posto giusto.
Attraverso l’analisi della Struttura Organizzativa siamo in grado di aiutare nostri clienti a definire strategie e azioni appropriate finalizzate a valorizzare le persone e di conseguenza gli stessi risultati dell’azienda.
Naturalmente  questa attività è  integrata nella progettazione di un Sistema di gestione per la Qualità (ISO 9001).

Progettazione, realizzazione, manutenzione e miglioramento del sistema di gestione certificato

Progettazione e realizzazione di sistemi di gestione (anche integrati) per la qualità (ISO 9001), per l’ambiente (ISO 14001), per la sicurezza (OHSAS 18001), etica (SA 8000), per la responsabilità sociale d'impresa (ISO 26000), per la sicurezza dei prodotti alimentari (FSMS - ISO 22000) in tutti i settori produttivi.

Siamo in grado di  assicurare assistenza e supporto al miglioramento continuo del sistema di gestione (SG)  attraverso attività di:

  • Analisi, studio ed individuazione di azioni preventive per il miglioramento delle attività/processi;
  • Supporto all’Alta Direzione nella preparazione del Riesame di Direzione;
  • Aggiornamento e miglioramento della documentazione del SG (Analisi, esame e studio di documenti rilasciati dalle organizzazioni clienti e/o fornitori interessanti modifiche da introdurre nel SG; Gestione delle modifiche documentali al SG (Manuale di Gestione, Procedure Gestionali ed operative);
  • Assistenza alla pianificazione, conduzione, verbalizzazione degli audit interni secondo la ISO 19011:2012 (Pianificazione, conduzione, verbalizzazione degli audit interni e verifica della chiusura – attuazione - delle azioni correttive a seguito di eventuali Non conformità emerse o di azioni preventive a seguito di osservazioni.
  • Formazione rivolta al personale ai collaboratori delle organizzazioni ed agli outsources (ove necessario, e concernente aspetti normativi, documentali, metodologici,  gestionali/operativi ed applicativi del SG;

Il successo di un sistema di gestione di qualunque tipologia esso sia dipende fondamentalmente dall’impegno e dal coinvolgimento di tutti i livelli dell’organizzazione, in primis, dell’Alta Direzione.

Certifiocazioni Iso per aziende di servizi

ISO 15189:2013 - Laboratori medici

La norma specifica i requisiti  riguardanti la qualità e la competenza per i laboratori medici che intendono qualificare le proprie prassi, al fine di garantire la trasparenza e la leggibilità dei risultati e l'efficienza e l'efficacia dei processi analitici in coerenza con i programmi di miglioramento della qualità delle discipline cliniche.
Un Sistema di Gestione per la Qualità progettato ed implementato secondo la normativa internazionale ISO 15189 attesta la capacità dei laboratori clinici di fornire, attraverso personale qualificato e competente, un servizio di consulenza clinica supportato da adeguata tecnologia diagnostica, capace di coprire tutti gli aspetti delle indagini di laboratorio.
La ISO 15189 è applicabile a tutte le discipline correntemente riconosciute nell'ambito della Medicina di Laboratorio (Chimica Clinica - Sierologia - Microbiologia - Batteriologia - Biologia Molecolare - Ematologia e Coagulazione - Immunologia - Immunoematologia - Citologia – Citoistopatologia) e a ogni altro tipo di analisi su materiale derivanti dall'organismo umano, ovunque prodotta (Laboratori - Punti Analisi Decentrati, POCT Point of Care Testing).

UNI 10670:1997 - Servizi di attività alberghiera

Questa certificazione permette alla struttura alberghiera di garantire, indipendentemente dalle sue dimensioni, in concreto, la qualità dei servizi erogati  attraverso il  controllo ed il monitoraggio dei processi, il miglioramento del rapporto con il personale il tutto finalizzato alla soddisfazione del cliente.

UNI 10881:2013 - Assistenza residenziale agli anziani

La norma, fornisce i requisiti di qualità dei servizi residenziali di assistenza agli anziani.
La qualità  è un requisito richiesto sempre più da parte dei clienti (anziani e loro famiglie) ma anche dagli stakeholder, e questa richiesta di qualità si affianca ad un aumento della richiesta di servizi personalizzati che rispondano alle specifiche esigenze degli utenti.

UNI 11034:2003 - Servizi all'infanzia

La norma fornisce requisiti di qualificazione dei servizi all'infanzia quali nidi, scuole materne, centri d'infanzia ma anche ai servizi integrativi all’infanzia che hanno caratteristiche educative, ludiche, culturali e di aggregazione sociale e prevedono modalità strutturali, organizzative e di
funzionamento diversificate (es.: Spazi Bambini, Centri per Bambini e Genitori, ecc.).

UNI 10891:2000 - Istituti di vigilanza privata

La norma, sperimentale, definisce e classifica i requisiti minimi che deve possedere un Istituto di vigilanza privata, di qualsiasi natura giuridica, per dimostrare la sistematica capacità di fornire un servizio conforme ai requisiti richiesti dalla legislazione vigente.
La certificazione  attesta  ai clienti, alle istituzioni, alle banche, ai cittadini, ai consumatori, ecc. che l'Istituto di vigilanza opera in conformità ai requisiti stabiliti nello standard di riferimento. Essa, pertanto, rappresenta un elemento di garanzia spendibile nei confronti di terzi.

UNI 10854:1999 -  Azienda agroalimentare - Linee guida per la progettazione e realizzazione di un sistema di autocontrollo basato sul metodo HACCP

La norma definisce i criteri che una organizzazione operante nel settore agroalimentare deve rispettare per identificare i pericoli e stabilire le misure da attuare per prevenirli, ridurli o eliminarli al fine di garantire la sicurezza igienica dei prodotti alimentari.
La Norma è applicabile a tutta la filie produzione, lavorazione, commercializzazione di alimenti e bevande e di prodotti agroalimentari in genere).
Il metodo HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) è un approccio preventivo volto ad eliminare o ridurre i rischi collegati alla preparazione di cibi e bevande attraverso il coinvolgimento del personale coinvolto nella filiera che è responsabile della propria fase di processo in relazione agli aspetti inerenti la sicurezza e l'igiene alimentare. Questo comporta l'individuazione dei possibili pericoli, della probabilità che si verifichino, dei limiti critici entro i quali si può ritenere un pericolo sotto controllo.

UNI 15838:2010  - Centri di contatto

La norma specifica i requisiti dei centri di contatto e si propone di fornire le "migliori pratiche" focalizzate sul cliente per soddisfare le aspettative del cliente stesso. Essa si applica sia ai centri di contatto in-house sia a quelli in affidamento esterno (outsourcing).La norma incentiva la qualità delle prestazioni nel punto di contatto tra cliente e Centro.
I parametri di riferimento dei requisiti di servizio fornito dai centri di contatto sono definiti dalla UNI 11200:2010 "Servizi di relazione con il cliente, con il consumatore e con il cittadino, effettuati attraverso centri di contatto. Requisiti operativi per l'applicazione della UNI EN 15838:2010" .
La norma oltre a definire  i parametri di riferimento dei requisiti di servizio fornito dai centri di contatto, come indicati dalle appendici A e B della UNI EN 15838:2010, al fine di garantire una valutazione oggettiva del livello di qualità del servizio medesimo, indipendentemente dal modello organizzativo o dalla tecnologia utilizzati. Essa inoltre propone dei requisiti aggiuntivi per rendere oggettive le indicazioni di carattere generale per le quali la UNI EN 15838:2010 non ha definito indicatori specifici. La norma è destinata ai centri di contatto ed è utilizzabile dal committente interno o esterno in sede di progettazione, contrattazione, qualifica o verifica del servizio fornito. La norma definisce esclusivamente requisiti del servizio e può essere applicata sia a centri di contatto che forniscono servizi ad un unico committente sia a centri di contatto multi committente.

Esecuzione di audit interni e presso fornitori

La pianificazione e la corretta esecuzione degli audit è, forse, l’aspetto più importanti per il monitoraggio ed il controllo del sistema di gestione di una organizzazione.

Gli audit interni (di prima parte) sono effettuati per il riesame da parte della direzione o per fini interni (efficacia del Sistema di gestione o per ottenere informazioni finalizzate al miglioramento del sistema di gestione), dall’organizzazione stessa, o per suo conto. Gli audit interni possono costituire la base per una autodichiarazione dio conformità da parte dell’organizzazione. Nelle organizzazioni di piccole dimensioni, l’indipendenza può essere dimostrata con l’assenza di responsabilità per l’attività oggetto dell’audit o con l’assenza di pregiudizio e conflitto di interessi.

Gli audit  esterni (di seconda parte) sono condotti da chi ha un interesse nell’organizzazione, quali i clienti, o da altre persone per conto degli stessi.

La nostra società offre servizi di audit,  di parte prima e di parte seconda eseguiti da Auditor, iscritti a registri internazionali, esperti, indipendenti e con competenze specifiche, secondo i principi contenuti nella Norma ISO 19011. Detti servizi si esplicano nella esecuzione di audit finalizzati a verificare:

  • l’adeguatezza e la coerenza delle attività dell’organizzazione rispetto agli obiettivi che la stessa si è prefissata;
  • il rispetto di norme volontarie adottate (ISO, OHSAS, SA) e/o cogenti (D.Lgs 81/2008, D.lgs 231/2001).

Responsabilità amministrativa dell'azienda - modello organizzativo D.lgs. 231/01

Il decreto legislativo 231/2001 ha introdotto una nuova forma di responsabilità penale delle persone giuridiche che si aggiunge a quella della persona fisica conseguente alla commissione di illeciti penali da parte di amministratori e dirigenti delle società e degli enti pubblici economici.

Consulenza ed assistenza per marcatura CE di prodotti

Assistenza in fase di certificazione

Assistenza al sistema di gestione

Il servizio di assistenza al mantenimento della Certificazione conseguita è rivolto  a tutte le Aziende, sia di prodotti che di servizi, operanti nel settore pubblico e nel settore privato, che intendono farsi affiancare da professionisti esperti e qualificati nel mantenimento del proprio sistema di gestione attivo presso l’organizzazione.

Il servizio prevede  una valutazione iniziale gratuita, finalizzata a determinare la condizione precisa nella quale si trova l’Azienda. 

Il Servizio consiste  nell'assistenza direttamente “sul campo”  e riguarda tutti gli adempimenti e tutte le attività necessarie all'azienda e/o previste obbligatoriamente dalla norma di riferimento.

Il servizio permette di assicurare il mantenimento della certificazione acquisita mediante le attività di auditing interno e la partecipazione/assistenza durante gli audit di sorveglianza dell’Ente di Certificazione prescelto.

Servizi in outsourcing sistemi di gestione

Temporary Quality/Safety/Environmetal Management

Affidarsi momentaneamente ad una figura esterna che garantisca il mantenimento del sistema di gestione (SG), certificato e che permetta all’impresa di individuare con maggiore tranquillità il nuovo manager.
Il Temporary Quality Manager a cui l’azienda affida la direzione del proprio sistema di gestione è un professionista in grado di:

  • Assicurare che sia istituito e mantenuto attivo un SG conforme alle norme di riferimento provvedendo alla realizzazione, aggiornamento e corretta applicazione della documentazione del SG;
  • Pianificare ed eseguire gli audit interni e le azioni a seguire;
  • Predisporre ed eseguire la qualifica e sorveglianza dei fornitori;
  • Promuovere e svolgere la formazione del personale;
  • Riferire alla direzione sull’andamento del SG al fine di permetterne il riesame ed il miglioramento.

Progettazione e realizzazione di software personalizzati per la gestione informatizzata di sistemi di gestione

Per applicare correttamente un Sistema di Gestione si fa riferimento alle indicazioni contenute nelle Norme di riferimento (ISO 9001, ISO 14001, OHSAS 18001), che indicano una serie di requisiti da implementare e procedure obbligatorie, che devono essere emesse in formato documentale e costantemente mantenute: tenuta della documentazione, tenuta delle registrazioni, gestione audit interni, azioni preventive, non conformità e azioni correttive.

Vi sono poi una serie di documenti che fanno parte del SGQ: manuale della qualità, politica per la qualità, verbali dei riesami della direzione (e qualunque altro verbale di riunione), documentazione sulla realizzazione del prodotto (requisiti del prodotto, specifiche tecniche di progettazione, pianificazione della progettazione, riesame di progettazione, collaudo), per la divisione approvvigionamento (gestione albo fornitori, modelli di questionario vs fornitori, modelli di questionario per la soddisfazione del clienti,  ecc.), per la misurazione dei dati, l'analisi e il miglioramento continuo.

Noi siamo in grado di offrire ai nostri clienti soluzioni IT personalizzate che consentono di automatizzare la gestione del Sistema, attraverso software in grado di supportare: elaborazione di testi e gestione di modelli documentali; elaborazione di processi aziendali; pianificazione di attività con relative notifiche; memorizzazione delle versioni documenti e suddivisione per tipologia di argomento; emissione e distribuzione di tali versioni presso i reparti aziendali.

Gruppi di lavoro per piccole e medie imprese finalizzati allo sviluppo dei sistemi di gestione

Formazione

Formazione a catalogo di tipo specialistico e/o generale, sia a livello aziendale che presso le associazioni di categoria, con il rilascio di materiale didattico, attestati di partecipazione e/o di superamento esame.

Formazione personalizzata che si esplicanella progettazione ed erogazione di corsi di formazione creati ad hoc sulla base delle esigenze del singolo cliente.

SISTEMI DI GESTIONE QUALITA’ ISO 9001

La norma ISO 9001, nella edizione 2008 ad oggi in vigore, specifica i requisiti per un’organizzazione che:

a) ha l’esigenza di dimostrare la propria capacità di fornire con regolarità un prodotto o un servizio che soddisfi o requisiti del cliente e quelli cogenti applicabili;

b) desidera accrescere la soddisfazione del cliente tramite l’applicazione efficace del sistema, compresi o processi per migliorare in continuo il sistema ed assicurare la conformità ai requisiti del cliente e a quelli cogenti applicabili.

I requisiti espressi sono di "carattere generale" e possono essere implementati da ogni tipologia di organizzazione e ad ogni settore produttivo Il Sistema di Gestione per la Qualità può essere certificato attraverso l’adozione della ISO 9001, la Norma volontaria che ha una filosofia basata sullo stimolo alla creazione di condizioni ottimali all’interno dell’Azienda, affinché l’imprenditore operi un miglioramento continuo dei propri processi aziendali e, di conseguenza, incrementi la competitività globale e l’impresa sul mercato.

SOCIAL ACCOUNTABILITY SA 8000

Questa norma riguarda aspetti il rispetto dei diritti umani, il rispetto dei diritti dei lavoratori, la tutela contro lo sfruttamento dei minori e la garanzia di sicurezza e salubrità sul posto di lavoro.
Lo scopo di questa Norma è quello di fornire uno standard basato sulle norme internazionali che protegga e contribuisca al miglioramento delle condizioni lavorative

rafforzamento di tutto il personale che concorre a realizzare l’attività di un’azienda che produce prodotti o fornisce servizi per quell’azienda incluso il personale impiegato dall’azienda stessa, così come quello impiegato dai propri fornitori/sub-contrattisti, sub-fornitori e lavoratori a domicilio.
La conformità allo standard SA 8000 permette all’organizzazione certificata di:
a) sviluppare, mantenere e rafforzare politiche e procedure per gestire le situazioni che essa può controllare o influenzare;
b) dimostrare in maniera credibile alle parti interessate che le politiche, le procedure e le prassi esistenti nell’azienda sono conformi ai requisiti della norma.

La Norma è applicabile ad organizzazioni di ogni tipologia e dimensioni.

OCCUPATIONAL HEALTH AND SAFETY ASSESSMENT SERIES OHSAS 18001

Questa Norma che riguarda la gestione della sicurezza e salute sul lavoro (SGSSL) ha lo scopo di fornire alle organizzazioni gli elementi per un efficace sistema di gestione della sicurezza e salute sul lavoro che possa essere integrato con altri requisiti gestionali e che possa aiutare le organizzazioni a raggiungere i propri obiettivi della sicurezza e salute sul lavoro e economici.

Lo standard OHSAS 18001 specifica i requisiti di un SGSSL per consentire ad una organizzazione di sviluppare ed attuare una politica e degli obiettivi che tengano conto delle prescrizioni legali e delle informazioni riguardanti i rischi OH & S.
E’ applicabile ad organizzazioni di ogni tipologia e dimensioni e si adatta alla diverse situazioni geografiche, culturali e sociali.

Un sistema OHSAS 18001 permette ad un’organizzazione di:
a) sviluppare una politica della sicurezza e della salute sul lavoro;
b) stabilire obiettivi i processi per conseguire gli impegni espressi nella politica;
c) intraprendere le azioni necessarie a migliorare la propria prestazione;
d) dimostrare la conformità del sistema ai requisiti dello standard.

Un sistema OHSAS 18001 permette ad un’organizzazione di ridurre il numero di infortuni , la riduzione del rischio di incidenti gravi, la riduzione delle perdite materiali, la riduzione dei premi assicurativi.

ISO 14001

E’ una norma internazionale ad adesione volontaria che definisce i requisiti necessari per l'implementazione di efficaci sistemi di Gestione Ambientale, applicabile a qualsiasi tipologia di Organizzazione pubblica o privata, operante in qualsiasi settore, dai Servizi al manifatturiero.
Questo standard rappresenta il titolo fondamentale per un'eventuale registrazione EMAS ed è inoltre facilmente integrabile con altri sistemi di Gestione conformi a norme specifiche, come ISO 9001, OHSAS 18001.
La norma prevede che l'Organizzazione identifichi i propri target ambientali, valuti l'impatto dei processi di produzione e in seguito implementi un sistema di Gestione Ambientale che permetta di raggiungere gli obiettivi fissati e insieme ridurre le emissioni e gli sprechi.
In ogni caso, la logica volontaristica della norma ISO 14001 permette alla Organizzazioni stesse di scegliere quali obiettivi di miglioramento perseguire e fino a quale estensione, in funzione delle disponibilità economiche, delle risorse impiegate e del livello tecnologico già esistente.
Implementare un sistema di Gestione Ambientale certificato permette alla Organizzazioni di:
• Identificare i rischi ambientali e le opportunità di miglioramento
• Ridurre i costi legati ai consumi energetici, alla gestione dei rifiuti e delle materie prime
• Assicurare il rispetto di tutti i requisiti normativi rilevanti per l'ambiente
• Avviare un processo di miglioramento continuo della performance ambientale
• Accedere più facilmente a finanziamenti e semplificare pubblici
• Arricchire la relazione e i flussi di comunicazione con le autorità e il pubblico, e quindi migliorare l’immagine corporate
• Aumentare il valore della propria impresa nel mercato

ISO 22000 (Food Safety Management System - FSMS)

Sono imponderabili le perdite economiche che derivano quotidianamente da sprechi e difetti nella conservazione dei generi alimentari; inoltre danni e incidenti lungo la catena di produzione agroalimentare ed eventuali effetti avversi conseguenti, possono rappresentare minacce per la salute e la vita stessa.
Lo standard ISO 22000 individua i requisiti di un corretto sistema di Gestione della Sicurezza dei prodotti alimentari (Food Safety Management System - FSMS), permettendo alle Organizzazioni di identificare e gestire i rischi della loro attività, a garanzia della sicurezza dei cibi e della soddisfazione dei consumatori.
ISO 22000 è quindi uno standard riconosciuto a livello mondiale per la certificazione di sistemi di Gestione della Sicurezza in campo alimentare, volontario e applicabile a tutte le Organizzazioni operanti lungo la filiera, inclusi ad esempio i produttori di mangimi e le Aziende agricole.
Implementando un sistema di gestione nell’ambito della certificazione ISO 22000, le Organizzazioni migliorano la performance in ambito di sicurezza agroalimentare e incrementano il rispetto della conformità legislativa, entro un quadro di riferimento preciso ma flessibile per le esigenze di business delle Aziende.

ISO 26000 “Guida alla Responsabilità Sociale d’Impresa”

La norma definisce la responsabilità sociale come “Responsabilità da parte di un’organizzazione per gli impatti delle sue decisioni  e delle sue attività sulla società e sull’ambiente, attraverso un comportamento etico e trasparente che: contribuisce allo sviluppo sostenibile, inclusi la salute e il benessere della società; tiene conto delle aspettative degli stakeholder; è in conformità con la legge applicabile e coerente con le norme internazionali di comportamento; è integrata in tutta l’organizzazione e messa in pratica nelle sue relazioni”.
La Linea Guida RSI, di applicazione volontaria,  quindi orienta il comportamento responsabile delle imprese  nei confronti della società e presuppone il rispetto della legge.
Le Linee Guida Iso 26000 sulla responsabilità sociale, hanno lo scopo di “aiutare le organizzazioni a contribuire allo sviluppo sostenibile, di incoraggiarle ad andare al di là del mero rispetto delle leggi, di promuovere una comprensione comune nel campo della responsabilità sociale e di integrare altri strumenti e iniziative per la responsabilità sociale, ma non di sostituirsi a essi”.

Ne consegue che la ISO 26000, applicabile tutte le organizzazioni di qualsiasi grandezza, è una norma di gestione non destinata a certificazione di terza parte.
Pertanto un’azienda che volesse aderire alla Linea Guida dovrà confrontarsi con le proprie parti interessate affinché siano loro a valutare se rispettano o meno i contenuti di Iso 26000.
I principi fondamentali della responsabilità sociale per le PMI sono:

  • la responsabilità,
  • la trasparenza,
  • il comportamento etico,
  • la comunicazione all'interno di una rete di individui, di gruppi e di organizzazioni che hanno degli interessi nei confronti della PMI.
Visita gli altri siti del gruppo Bliss:
Bliss Moving Bliss Consulting Bliss Relocation Bliss Global Services